Coniglio o Coniglia??

Standard

Abbiamo trattato il sessaggio degli avicoli in un articolo precedente …

… oggi tratteremo la pratica per distinguere il sesso dei conigli prima dei 3 mesi d’età, dopo questa data infatti la procedura è facilitata da alcuni caratteri morfologici che vanno evidenziandosi; prima dei 3 mesi  invece può essere comodo, per finalità gestionali in allevamenti casalinghi o per la scelta dei coniglietti da compagnia (nani) in vendita nei negozi d’animali, saper distinguere maschi e femmine. E poi: un po’ di cultura zootecnica generale non fa mai male direi…

Un coniglio maschio adulto ha di fatto testa e corpo generalmente più “compatte” rispetto ad una coniglia. Le coniglie di razza medio- grande hanno una tasca di pelle sotto il mento, chiamata giogaia ed hanno sviluppo corporeo maggiore rispetto ad esemplari della stessa specie.

Ritornando alla determinazione del sesso, procediamo come segue: con delicatezza girare l’animale in posizione supina, con la testa, il torace ed il posteriore raccolti contro il nostro addome. Assicurasi di tenere fermamente il posteriore e non permettere al coniglio di scalciare. Un calcio dato per l’agitazione può compromettere la colonna vertebrale (gli arti posteriori sono robusti rispetto all’ossatura della colonna).

Procediamo ora all’ analisi dei suoi organi sessuali.
Il prepuzio è la protuberanza soffice fra le zampe posteriori. Fai una leggera pressione usando l’indice ed il medio sulla parte anteriore ed il tessuto rosa interno emergerà in entrambi i sessi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In una giovane femmina, il tessuto avrà aspetto piuttosto conico, con una fessura che parte dalla punta all’indietro fino alla coda. Nelle femmine più adulte, il tessuto potrebbe essere più “carnoso”, ma il taglio è anch’esso generalmente dalla punta verso il fondo.

Se il coniglio è un giovane maschio, il tessuto rosa avrà un aspetto più simile ad un cilindro con un piccolo buco nel centro. Se il coniglio inizia a maturare sessualmente, la punta del pene potrebbe fuoriuscire. Un coniglio maturo non sterilizzato avrà testicoli grandi ed evidenti su entrambi i lati del prepuzio (la visibilità è legata a temperatura esterna e stress dell’animale).

I veterinari, per conigli d’appartamento (nani), consigliano di sterilizzare dopo la scesa dei testicoli i coniglietti maschi (di solito intorno ai 4-5 mesi di età) e dopo i 6-8 mesi di età le coniglie femmine … ognuno faccia come meglio crede; dicono che nei maschi evita in parte il cattivo odore di feci ed urine (usate per marcare il territorio) e nelle femmine abbiamo maggior docilità e minor nervosismo legato a pseudogravidanze, diminuisce anche l’insorgenza di tumori all’utero (dopo i 2 anni d’età: 80% probabilità). Le tempistiche citate sono indicative, la maturazione sessuale e lo sviluppo completo di un coniglio poi dipendono molto dal tipo di razza: le razze medio-grandi raggiungono il completo sviluppo meno rapidamente rispetto alle razze nane.

Coniglia o coniglio … questo è il dilemma!

Mat

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...