Vecchie ricette, Nuovi Prodotti: na tazzulella e cafè

Standard

Partendo dal caffelatte della mattina, passando alla pausa caffè al lavoro per arrivare al caffè dopocena, la vita di noi italiani, e io non faccio di certo eccezione, è costellata di tazzine di cremoso e bollente caffè.

Quante volte abbiamo invitato un’amica con la scusa di bere un caffè? E quante tazzine di caffè abbiamo consumato per rimanere svegli durante una lunghissima e noiosissima riunione di lavoro?

Ebbene si, per noi il caffè è un piacere, quasi un rito.

E con tutto il caffè che beviamo la nostra riserva di fondi di caffè dovrebbe essere inesauribile, si, ma quanti sanno quanto preziosi e multifunzionali sono i fondi del caffè?

Il caffè è: giardino.

Per chi di noi ha il pollice verde, e se ci leggete dovreste averlo o almeno volerlo, i fondi di caffè sono un buon alleato; essi infatti sono ricchi di azoto, magnesio, calcio, potassio e, in misura minore, contengono altri  minerali.

Ma come sfruttare questo prezioso materiale?

I più pigri possono limitarsi a buttare i fondi del caffè nel composter, in questo modo, il fertilizzane ottenuto dalla decomposizione di stralci, ramaglie e altri composti organici sarà  arricchito con i loro principi nutrizionali.

Con i fondi di caffè possiamo anche preparare un fertilizzante solido o liquido; nel primo caso sarà sufficiente sbriciolarli e  mischiarli allo strato superficiale del terriccio; nel secondo caso dovremo sciogliere un fondo di caffè per ogni litro d’acqua, l’indomani il nostro fertilizzante 100% naturale sarà pronto.

I fertilizzanti creati con i fondi del caffè sono l’ideale per tutte quelle piante che richiedono un terreno acido, come ad esempio rose, ortensie e azalee; ma anche abeti, faggi e castagni.

I fondi del caffè sono anche un prezioso aiuto per salvaguardare vasi e aiuole da ospiti indesiderati: un fondo di caffè nei nostri vasi o vicino all’aiuola fiorita terranno lontane chiocciole e lumache; inoltre il profumo di caffè non piace ai gatti che, in questo modo, eviteranno di usare i nostri fiori come loro toilette!

Il caffè è: casa.

Un anti-odore bio e home-made è  subito fatto, basta mettere in una vecchia calza (così il riciclo è totale) uno o due fondi di caffè. La nostra calza anti-odore assorbirà l’umidità nelle nostre  scarpiere o dal vano pattumiere  tenendo lontani i cattivi odori; lo stesso vale per frigorifero e congelatore. Per smorzare il profumo del caffè possiamo aggiungere alla nostra calza cattura odori qualche fogliolina di menta (frigo e freezer) o di rosa e lavanda (armadi e scarpiere).

Un altro modo per profumare l’ambiente consiste nel lasciar sobbollire per una decina di minuti un litro d’acqua con un fondo di caffè e un po’ di cannella.

Infine strofinare un fondo di caffè tra le mani elimina l’odore di cipolla o di pesce.

In casa, però, possiamo sfruttare le proprietà dei fondi di caffè anche contro le macchie: se mettiamo un po’ di polvere di caffè (o di fondo di caffè) su un panno umido, le macchie delle bevande zuccherine verranno via con più facilità dal piano di lavoro o dal pavimento.

Il caffè è: cosmesi.

Siccome oltre ad essere caffeinomane sono anche donna, e oltretutto una donna che da qualche mese a questa parte ha deciso di dare una svolta bio alla sua vita, ed entrare in confidenza con il concetto di auto-produzione, per me fondi di caffè fanno rima con materia prima per “intrugli” di bellezza.

Quindi, calderone alla mano, ecco qualche ricetta cosmetica da realizzare in casa!

*Maschera nutriente per capelli scuri, pre- shampoo*

  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 1 cucchiaio di olio di riso
  • 2 fondi di caffè
  • ½ cucchiaino di miele

Basta semplicemente amalgamare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio e metterlo  sui capelli asciutti, massaggiando la cute. Poi avvolgiamo la testa nella pellicola trasparente e teniamo in posa 15/20 minuti prima di procedere allo shampoo.

Perché funziona?

La caffeina è ottimo stimolante per la circolazione, frizionando questa maschera sulla cute miglioriamo la circolazione e combattiamo la caduta dei capelli, inoltre,  sempre la caffeina riduce l’azione dei radicali liberi  che danno ai capelli un aspetto “vecchio”.  L’acidità del caffè, infine, contribuisce a riequilibrare il ph dei capelli e a chiudere le squame, in questo modo i capelli rifletteranno la luce e risulteranno più luminosi.

Lo yogurt è un addensante naturale con proprietà emollienti, anch’esso acidifica il capello e contribuisce a chiudere le squame e a lisciare i capelli, quindi è anche un anti crespo naturale.

L’olio e il miele sono idratanti e donano alla nostra chioma consistenza e brillantezza.

Purtroppo per le bionde, ma per fortuna per le more, il caffè è anche un blando colorante, per questo motivo questa maschera per i capelli non è indicata per chi ha i capelli chiari.

*Maschera Viso*

  • 1 fondo di caffè
  • acqua

Dobbiamo solo “sciogliere” il fondo del caffè in un po’ di acqua fredda, fino ad ottenere un impasto che ha la consistenza del fango, e applicarlo su viso e contorno occhi per 10/15  minuti.

Come già detto la caffeina aiuta ad eliminare i liquidi stagnanti e stimola la circolazione, avremo quindi gli occhi sgonfi e la pelle più luminosa.

Concludo lasciandovi all’opera… fatemi sapere le vostre impressioni!

La Bagi

Annunci

»

  1. Buongiorno Sig.na Bagi…trovo i suoi articoli sempre molto acuti ed interessanti, ho una domanda da farle però: io che sono una “rossa tinta” posso cmq utilizzare la maschera per i capelli, oppure rischio di “compromettere il mio colore”?
    Grazie
    Tegulina

    • Cara Tegulina.. per salvare il tuo rosso rubino ti consiglio di fare questa maschera senza i fondi del caffè, non vorrei mai che la tua chioma diventasse rossa leopardata!

      Per ravvivare il rosso potresti provare con il karkadè, da utilizzare in infusione dopo lo shampoo come ultimo risciaquo dei capelli.

      Prova a bagnare una ciocca di capelli nascosti e vedi come ti trovi!

  2. ma quante ne sai Sig.na Bagi!!

    io ci provo nonostante le mie mani da pasticciona, ma con la tua ricetta chiara e concisa seguendola passo passo avrò sicuramente un buon risultato!

    ci risentiremo!

    Faby

    • Dhe he he!!! l’essere pasticciona è una mia prerogativa…
      quindi se già a metà dell’opera!

      Seguici anche se facebook e sentiti libera di far richieste!!
      Sarà un piacere condividere altre “stegonerie” da donna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...