Grappa e digestivi, colleghi della salute?

Standard

Settembre/Ottobre, ormai sono alle porte abbuffate natalizie… dopo un abbuffata come rinsavire per evitare l’abbiocco? Un bel bicchierino di grappa?

No, è un luogo comune… infatti, ingerire alcol a fine pasto non fà altro che rallentare il processo digestivo, altro luogo comune è quello di bere la grappetta per superare i periodi di freddo, infatti in una situazione di ipotermia/assideramento la somministrazione di alcolici porta ad una vasodilatazione ulteriore.

In realtà, l’alcool produce una momentanea e ingannevole sensazione di calore dovuta alla vasodilatazione dei vasi sanguinei; essendo il sangue caldo, con la vasodilatazione arriva più sangue in superficie, dandoci quella sensazione di “vampata di calore” in realtà il corpo umano tende a cedere calore all’ambiente circostante e con la vasodilatazione viene favorita la dispersione del calore corporeo, comportando un ulteriore raffreddamento del corpo e aumentando il rischio di assideramento.

L’alcool nei distillati causa un irritamento delle pareti stomacali e oltretutto rallenta il processo digestivo. Esattamente il contrario di quello che comunemente si pensa. Pensate che un bicchierino di ammazzacaffè o amaro contiene quasi 60 calorie. Decisamente un nemico della linea, i famosi amari alla china, all’arancio amaro, al luppolo, il rinomato mirto sardo o il più comune limoncello sono veramente dei nemici del nostro processo digestivo.

La grappa, ottenuta dalle vinacce, ha origini antiche, infatti si dice che inizialmente un legionario romano, trafugò dall’Egitto un impianto di distillazione denominato “crisiopea di cleopatra” e con questo iniziò a produrre il primo distillato di vinaccia. La grappa in quanto acquavite fu prodotta in primis nella Scuola Salernitana che, intorno all’anno 1000 definì le regole della concentrazione dell’alcol attraverso la distillazione. 


Questo distillato è al 100% un prodotto italiano, consumare alcol e grappa può essere una bella alternativa, l’acol infatti esalta particolari arome, profumi, sapori della terra ma bere responsabilmente è ancor più importante…

Qui potete trovare molte informazioni riguardo all’alcol e riguardo al bere in modo responsabile.

Nic
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...